Forse di Fabrizio e Marco D’Arcangelo in pochi si ricordano, eppure sono un punto di riferimento fondamentale per la scena elettronica romana, italiana e non solo: dalle prime produzioni negli anni ’90, quando l’acidhouse romana incominciava a farsi sentire nel mondo, alle evoluzioni più recenti, sperimentali e “braindance”. Incidono, fra varie, per la prestigiosa etichetta...